Vi siete mai chiesti cosa potrebbe succedere e a chi ci può rivolgere per assistenza, in caso di incidente con un’auto sostitutiva?

 

 Vediamo nel dettaglio un esempio: il signor X ha portato l’automobile presso una concessionaria, ha ricevuto dalla stessa un’auto sostituiva assicurata per cinque giorni. La riparazione dell’ auto si allunga per altri cinque giorni. La concessionaria ha esteso la copertura assicurativa dell’auto sostitutiva per ulteriori cinque giorni. In questo passaggio di prolungamento della polizza, però, nel contrassegno è stato scritto correttamente il none della vettura ma è stata indicata per errore una targa sbagliata. Proprio in quei cinque giorni capita un incidente stradale che coinvolge una madre e il figlio minore. I danneggiati ovviamente procedono con una richiesta di risarcimento danni. In primo grado di giudizio avanzano domanda risarcitoria per i danni subiti sia nei confronti del conducente dell’auto che della compagnia assicuratrice. I giudici non hanno però riconosciuto valida la richiesta risarcitoria. Per la Corte territoriale, la polizza in questione non poteva durare più di 5 giorni consecutivi. I danneggiati hanno dunque proseguito l’azione legale facendo ricorso in Corte di Cassazione, denunciando un errore di diritto del giudice della Corte d’Appello. 
La Cassazione evidenzia che il rilascio del contrassegno assicurativo RCA da parte dell’assicurazione, vincola quest’ultimo a risarcire i danni causati dalla circolazione del veicolo. Ciò che conta è dunque l’autenticità del contrassegno, non la validità del rapporto assicurativo ed essendo poi il numero di polizza praticamente lo stesso di quello relativo ai primi 5 giorni di copertura non si può non dare atto che emerge il comportamento colposo della compagnia assicurativa in quanto ha rilasciato il secondo contrassegno senza notare l’errore materiale in esso contenuto. 
Per questo tipo di situazioni come altre siamo a vostra disposizione con il nostro team di professionisti. 
www.isbesnc.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *